Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina

Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina in Val PusteriaUn'esperienza a strettissimo contatto con la natura: questo offrono i parchi naturali dell'Alto Adige, che con i loro 123.000 ettari coprono il 17% del territorio provinciale. Territori che offrono rifugio a piante ed animali, ma anche indimenticabili esperienze a tutti gli amanti della natura. Proprio come il Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina.
 

Il Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina confina a ovest con il Parco Nazionale Alti Tauri e comprende una superficie di poco più di 13.500 ettari. Da un lato è il parco naturale altoatesino con il maggior numero di ghiacciai, dall'altro costituisce, insieme al Parco Naturale d'alta montagna delle Alpi della Zillertal, il più vasto complesso protetto d'Europa con una superficie di 2.741 km².

Questo parco naturale è inoltre ricchissimo di acqua, con le sue cascate, i ruscelli, i torrenti e i laghi. Il Lago di Anterselva, il terzo più grande dell'Alto Adige, che si trova al termine della Valle di Anterselva omonima ed è protetto in quanto biotopo, appartiene a questo parco naturale, tanto quanto altre “acque famose”, come per esempio le cascate di Riva. Molto varia è anche la fauna: qui sono di casa aquile, camosci, cervi, caprioli e marmotte. Anche le volpi e i tassi trovano nel parco condizioni di vita ottimali.

La superficie del parco naturale Vedrette di Ries-Aurina è suddivisa tra i comuni di Rasun Anterselva, Valle Aurina, Predoi, Perca, Gais e Campo Tures. In quest'ultima località si trova anche il Centro Visite, tutto concepito intorno al motto “I confini della natura e i confini dell'uomo”. All'entrata del centro accoglie i visitatori un filmato che mostra il parco visto dalla prospettiva degli uccelli.
 
Nei mesi estivi fino ad autunno inoltrato, l'Ufficio Parchi Naturali offre anche escursioni guidate in cui potrete vivere, scoprire e capire da vicino la natura dei parchi dell'Alto Adige. Durante le escursioni, guide altamente qualificate vi illustreranno la vita nei parchi fin nei minimi dettagli e non mancheranno di spronarvi ad un contatto rispettoso con la natura.